Contenuti

Come recuperare l'IVA dalla dogana in dropshipping?

Per evitare problemi con l'IVA e gli oneri doganali nel dropshipping, è necessario sapere alcune cose prima di richiedere il rimborso dell'IVA in dogana. La possibilità di ottenere un rimborso dell'IVA dipende innanzitutto dallo status che avete scelto per la vostra attività di dropshipping. Ci sono poi problemi di ammissibilità e altro ancora da scoprire. 

Tutto dipende dallo stato della vostra attività di dropshipping.

Il recupero dell'IVA nel dropshipping dipende principalmente dallo status del dropshipper. Se consideriamo i dazi doganali e l'IVA nel dropshipping di un imprenditore autonomo, dobbiamo sapere che dal 2021 i dazi doganali e l'IVA all'importazione sono pagati dal vettore e dal cliente finale. Ma al di sopra di una certa soglia, nel dropshipping e nell'IVA, un imprenditore autonomo deve addebitare il 20% di IVA per ogni vendita effettuata se è soggetto passivo. Le società con lo status di SARL, SAS, EURL e altre devono applicare l'IVA a partire dal primo euro. Ma finché l'imprenditore autonomo o la microimpresa non supera la soglia imposta e autorizzata, è esente da IVA. 

Nel dropshipping, dichiarare l'IVA alla dogana è un passo essenziale se si vuole recuperarla in seguito. A tal fine, è necessario richiedere un numero EORI, che consente essenzialmente di tracciare e identificare il pacco quando è in dogana. Questo numero vi permetterà anche di dichiarare l'imposta alla dogana. In questo modo sarete in regola con la legge. 

Richiesta di rimborso o sgravio dell'IVA 

Per beneficiare di un'aliquota zero, dovete presentare la domanda alla direzione regionale delle dogane della vostra zona o ad altri uffici dei servizi doganali aperti al pubblico. La domanda deve essere presentata entro il 31 dicembre del secondo anno successivo al pagamento dell'IVA. Come regola generale, avete 3 anni di tempo dalla data di notifica dell'obbligazione doganale. 

Per ottenere il rimborso dei costi doganali e dell'IVA del dropshipping, è necessario includere i seguenti dati nella domanda: 

  • L'imposta che si desidera rimborsare, 
  • La vostra firma o quella del vostro delegato, 
  • Tutti i documenti che possono giustificare l'importo richiesto per il rimborso (fattura e altro). 

Per poter beneficiare di questo rimborso, il dropshipper deve tenere un registro delle transazioni di vendita effettuate tramite fatture. Devono avere un numero di identificazione IVA anche se operano come imprenditori autonomi. Per poter recuperare l'IVA del dropshipping dalla dogana, è necessario dichiararla. 

Dichiarazione IVA alla dogana nel dropshipping

Come dichiarare l'IVA alla dogana in dropshipping? È una domanda essenziale a cui rispondere per poter beneficiare del rimborso dell'IVA in dogana. Come sapete, i prodotti e i beni importati da paesi extra UE sono soggetti all'IVA. Quando si effettua questa dichiarazione, è necessario indicare la natura delle merci e il valore doganale. 

A tal fine, è necessario fornire alcuni documenti, tra cui le fatture commerciali. Dovreste anche includere i dettagli della merce per ogni pacchetto, o la cosiddetta "lista di imballaggio". Dovete ricordarvi di allegare i documenti di trasporto, le licenze d'importazione e qualsiasi altro elemento che possa farvi conoscere le specifiche del prodotto. 

Quali sono gli oneri IVA e doganali nel dropshipping? 

Sarebbe anche più saggio informarsi sull'IVA e sui dazi doganali nel dropshipping. Che dire dei dazi doganali e dell'IVA quando si opera in dropshipping come imprenditore autonomo? In sostanza, dovete sapere che se il vostro fornitore è in Europa, non dovete pagare l'IVA alla dogana quando fate dropshipping o importate. Se invece il vostro fornitore proviene da un altro Paese dell'UE, ad esempio la Cina, in qualità di dropshipper dovrete pagare la dogana e l'IVA.

Quando si ordina da un paese al di fuori dell'UE, è necessario tenere conto dell'IVA e delle tasse doganali quando si effettua il dropshipping. Per scoprire la percentuale da pagare alla dogana, è necessario prendere in considerazione il prodotto che si sta importando. Una volta che la merce arriva in dogana, riceverete un messaggio che vi informa che il vostro pacco è bloccato in dogana. Per sbloccarlo, è necessario pagare la tassa entro la scadenza autorizzata. 

Tuttavia, alcuni prodotti non passano attraverso i controlli doganali e sono addirittura esenti da IVA e dogana in caso di dropshipping. Questo vale in particolare per i prodotti ordinati su AliExpress. Se il vostro pacco è anche piccolo, sarà esente da tasse. Nel caso di AliExpress, sarà semplicemente contrassegnato come regalo. Tuttavia, è bene sapere che questa procedura non è legale. 

Conclusione 

Con oltre 10 milioni di annunci regolarmente aggiornati, Minea è lo strumento che vi permette di trovare i prodotti più popolari per sviluppare la vostra attività di dropshipping. Esamina annunci e inserzioni di prodotti da tutto il mondo per offrirvi solo il meglio. È disponibile in versione lite gratuita, ma anche in versione starter e premium.

Lanciare prodotti vincenti in 3 clic

Scoprite i prodotti vincenti in vendita oggi.

Prova gratuita

I nostri annunci gratuiti

  • Trova i prodotti vincenti sul nostro adspy Tiktok

  • Trova i prodotti vincenti sul nostro Facebook adspy

  • Trova i prodotti vincenti sul nostro Pinterest adspy

1 prodotto vincente ogni giorno.
Seguici!